Dieta TLC

La dieta TLC, acronimo di Therapeutic Lifestyle Changes, non è una vera e propria dieta dimagrante bensì un metodo dietetico per ridurre il colesterolo cattivo nel sangue, ed è indicata soprattutto per le persone che soffrono di diabete.

Proprio perché le persone che soffrono di questa malattia sono più soggette ad andare anche incontro a patologie cardiovascolari e cardiache.

Il consumo totale di grassi nella dieta TLC deve essere pari al 25%-35% (o meno) delle calorie totale immesse quotidianamente con la dieta.
I grassi saturi devono essere meno del 7% delle calorie totali introdotte ogni giorno.
I grassi polinsaturi devono essere pari al 10% dell’apporto totale calorico giornaliero.
I grassi monoinsaturi devono essere fino al 20% delle calorie totali assunte ogni giorno.
I carboidrati devono essere pari al 50%-60% dell’apporto calorico totale giornaliero.
Le fibre devono essere pari a 20-30 grammi.
Le  proteine deve essere pari al 15%-20% delle calorie totali giornaliere.
Il quantitativo di colesterolo deve essere inferiore ai 200 milligrammi al dì.

Limitare quindi il consumo di grassi, specie quelli saturi, è di fondamentale importanza per chi soffre di diabete. Inoltre per ridurre il colesterolo cattivo è fondamentale praticare una sana attività fisica. Alcune ricerche e studi hanno evidenziato come una sana alimentazione e lo sport riducono al minimo il rischio di infarto e malattie cardiache.

Ovvio poi, e quasi scontato, che chi soffre di diabete non deve consumare cibi dolcificati e fare attenzione anche ai cibi che dicono non contenere zucchero ma contengono comunque dolcificanti come: aspartame, glucosio, etc.

 

Rispondi