Pepe nero per dimagrire ?

Con il pepe nero si bruciano più calorie
Oltre a essere la spezia forse più usata in cucina, il pepe nero nasconde delle qualità che vanno a favore di chi ha intenzione di perdere peso.
I grani che normalmente vengono macinati o usati intatti, contengono una sostanza che si chiama piperina che agisce sulla temperatura del nostro corpo.
In sostanza innesca un meccanismo chiamato termogenesi che, a seguito dell’ingestione dei cibi, aiuta a bruciare più calorie.
E’ stato calcolato in uno studio che il pepe nero aiuta a bruciare fino al 10% in più di calorie rispetto a un pasto che non lo contempla.
Bisogna però dire che il contenuto di piperina per ogni grano di pepe nero è di circa il 6% quindi, per ovviare alla richiesta della giusta dose, si può sempre optare per l’introduzione di integratori a base di questa sostanza cosi utile a dimagrire.
Del pepe nero infatti è bene non abusare perché ha i suoi effetti collaterali che possono incidere sulla vasodilatazione e anche sull’attività cerebrale.
Il pepe nero è infatti un eccitante sia fisico che mentale, per cui potrebbe portare insonnia, se ingerito a cena.
La piperina è anche la sostanza responsabile del sapore tipico del pepe nero e del suo essere gradevolmente piccante.

L’effetto brucia grassi del pepe nero

piperina forte per dimagrireNon solo il pepe nero con l’azione della piperina diminuisce le calorie introdotte con l’alimentazione, ma agisce anche sui grassi che vanno a creare lo strato di adipe responsabile dell’aumento di peso concentrato soprattutto su pancia, glutei e cosce.
Lo studio sull’effetto sempre della piperina in funzione anti grasso è stato reso noto sul Journal of Agricultural and Food Chemistry.
L’articolo riferisce della capacità di questa sostanza di agire contro l’accumulo dei grassi non solo a livello della cute, ma anche nel sangue.
Significa quindi che può agire sull’ipercolesterolemia, ma anche sui trigliceridi e i lipidi in genere, svolgendo un ruolo “curativo” e non solo estetico.
E’ noto infatti come il colesterolo alto possa esporre a patologie cardiovascolari che potrebbero essere fatali.
Nel caso della piperina pare che i grassi non si moltiplichino come accade dopo lauti pasti a base di cibi particolarmente elaborati e non sani.
Non si formano quindi nuovi grassi che vanno a creare i più conosciuti inestetismi e questo significa agire in modo del tutto naturale sul meccanismo alla base del sovrappeso e dell’obesità.
Le qualità del pepe nero erano note in tempi molto antichi e oggi la medicina ayurvedica sfrutta ancora i benefici di questa eccellente spezia, anche per una buona digestione, come antinfiammatorio, antidepressivo e antitumorale.
Si potrebbe quindi ipotizzare, oltre alla commercializzazione dei giù noti integratori di piperina per dimagrire, anche di veri e propri farmaci che possano agire per migliorare la salute generale.
Un pizzico di pepe nero rappresenta ogni giorno un aiuto concreto verso la magrezza e il ritorno in forma.

Rispondi