I semi Oleosi

I semi oleosi sono una tipologia di cibi , la quale, solo di recente, è riuscita a recepire una propria  individualità in cucina.

La particolarità che rende i semi di natura oleosa un ottimo cibo, è la loro profusione e abbondanza di benefici acidi grassi insaturi (monoinsaturi e polinsaturi) che uniti alle altre proprietà che i stessi possiedono, fanno di questi alimenti un cibo particolarmente nutriente, sano e genuino. Un alimento davvero molto importante in quanto apporta anche e soprattutto fonti indispensabili per il nostro benessere, quali gli omega 3 e gli omega 6.

Per comprendere le benefiche proprietà e la rilevanza che ricoprono in una sana alimentazione, è essenziale capire e avere uno schema generale sui dissimili grassi che i stessi possiedono e i vari effetti che possono avere nei riguardi del nostro corpo.

Innanzitutto bisogna capire che cosa sono i grassi ( tutti spaventati da questa parola ) e che importanza ricoprono nell’alimentazione. I grassi sono elementi organici sia di origine animale che vegetale, composti soprattutto dagli acidi grassi, altre molecole composte da atomi di idrogeno e carbonio. Gli acidi grassi nei quali sono presenti legami singoli di cui sopra sono chiamati saturi, quelli nei quali è presente un unico doppio legame sono detti monoinsaturi, quelli con più legami doppi polinsaturi.
I legami doppi si contano partendo dal fondo della catena, e riveste particolare importanza la posizione in cui si trova il primo legame doppio.

In genere gli acidi grassi saturi, possiedono una conformazione lineare, e hanno la tendenza di disporsi in maniera consistente e con forti legami. Quelli monoinsaturi, invece hanno una forma ripiegata, ad angolo, mentre quelli polinsaturi, hanno una forma elicoidale. Le molecole dei grassi insaturi ( monoinsaturi e polinsaturi) proprio per la loro forma quindi , a differenza di quelli saturi, non riescono a disporsi in maniera compatta, ecco perchè in natura i grassi saturi sono sono solidi e quelli insaturi invece liquidi.

Tali particolarità quindi, comportano dissimili effetti nel nostro corpo.  Ecco perché  i grassi saturi hanno la tendenza di disporsi e rimanere sulle pareti delle arterie ( alzando i livelli del colesterolo )  mentre quelli insaturi facilitano a conservarle pulite e fluidificano il sangue. Gli acidi grassi ricoprono notevole rilievo su molti lati del metabolismo e nella conformazione dei vasi sanguigni, dei tessuti, della pelle, delle membrane cellulari, etc. Quindi si comprende come le proprietà e il numero di grassi che inseriamo con la nutrizione sia particolarmente rilevante. Il nostro corpo ha la capacità di ridurre molti degli acidi grassi che gli occorrono a parte due, che non essendo possibile assimilarle diversamente devono essere inseriti per mezzo dell’alimentazione. Ecco perchè vengono definiti grassi essenziali.

I due grassi dei quali stiamo parlando sono : l’acido linoleico e l’acido alfa-linoleico, i quali fanno parte degli omega 3 e omega 6. Ecco perchè alcuni studi hanno dimostrato come alcune malattie siano strettamente correlate alla mancanza, nell’alimentazione, del consumo di questi acidi grassi importantissimi ed assenti nell’alimentazione occidentale degli ultimi tempi.

Gli omega-3 e omega-6 sono presenti in notevole numero: nelle noci (omega-3 e omega-6), nell’olio di semi (omega-6, soprattutto di girasole), e in minore quantità ad esempio anche in olio di oliva, ceci, arachidi, pistacchi, mandorle (omega-6).

Con questo non si deve pensare che gli acidi grassi saturi siano meno importanti ed essenziali degli insaturi , perché anche loro svolgono la loro funzione importante nell’organismo, ma permangono migliori gli insaturi.  Si raccomanda un contributo calorico, in un’alimentazione sana, del 30% di grassi.

Ecco di seguito uno schema dei vari semi oleosi e le loro benefiche e magnifiche proprietà:

Semi di Sesamo: Ottimi dal punto di vista nutrizionale, per arricchire pane e insalate, in quanto contengono zinco, magnesio, ferro, fosforo, calcio, rame, manganese acido oleico e acido linoleico.

Semi di girasole: Contengono molte proteine e carboidrati. Sono i semi più ricchi dal punto di vista vitaminico, uno dei più elevati del mondo vegetale. Soprattutto nei semi di girasole è possibile trovare la rarissima vitamina B12 (4 mcg), più o meno assente negli altri alimenti di origine vegetale, e un contenuto record di vitamina B1 e B6, il più alto in assoluto tra tutti gli alimenti. Ottimi valori di vitamina A , D , E e PP e di sali minerali ( fosforo, manganese, rame e selenio ) . Numerose ricerche hanno evidenziato nei semi di girasole una cospicua presenza di acido clorogenico,che svolge anche una preziosa azione di protezione dell’organismo come come antibatterico e antinfettivo.

Pinoli: contengono proteine e carboidrati, ma anche vitamine A, B1, B6, B9 e B2 e minerali come calcio, magnesio, fosforo, ferro e potassio. I grassi contenuti sono in gran parte insaturi. Sono anche una buona fonte di fibra alimentare.

Semi di zucca: Contengono ferro, fosforo, magnesio, manganese, rame, cucurbitina, vitamina E, selenio e acido linoleico contribuiscono a migliorare il tono muscolare della vescica.
Più poveri di acidi grassi polinsaturi dei semi di girasole, hanno una maggiore concentrazione di proteine e un’analoga composizione di minerali e vitamine.

Semi di lino: Ricchissimi di acido alfa-linolenico omega-3 e di linoleico, fosforo, magnesio, manganese e rame.

Semi di Canapa: Sono ricchi di pregiate proteine, e contengono tutti gli 8 aminoacidi essenziali nella giusta ed equilibrata proporzione necessaria all’alimentazione umana. I semi di canapa sono un toccasana per il ricambio delle proteine nel corpo umano e contribuiscono a rinforzare il sistema immunitario. L’olio di canapa (circa il 30%) nei semi di canapa, contiene circa il 75% di acidi grassi polinsaturi essenziali, come gli acidi linoleico e linolenico, nella giusta proporzione per favorire il ricambio cellulare, ed inoltre dal 2% al 4% di gamma linolenico, che contribuisce al mantenimento del sistema ormonale ed al ricambio dei lipidi. I semi di canapa sono ricchi di antiossidanti naturali , come la preziosa vit. E. Sono anche ricchi di lecitina, il “cibo per il cervello” e di importanti sali minerali.

Come frutta oleosa troviamo anche la frutta secca in genere, che abbiamo precedentemente trattato in quest’articolo, quì.

One Response - Aggiungi Commento

Rispondi