Il Burpee

Il burpee è un tipo di esercizio fisico usato ormai da molti sportivi per la loro preparazione fisica prima di iniziare la loro pratica di combattimento.

Se quindi desiderate avere un corpo ed eseguire performance da lottatori, dovete assimilare e capire come muovervi nello spazio che vi circonda senza l’aggiunta di pesi o carichi sul vostro corpo, un allenamento duro ma molto valido.

Le sequenze di burpee esigono davvero molta determinazione non a caso infatti gli esercizi sono anche molto faticosi, soprattutto se eseguiti in una sequenza con altri esercizi. Se vi impegnate però, i risultati che otterrete a seguito di questa pratica saranno davvero soddisfacenti: veloce perdita di grasso, aumento della forza nella fascia superiore del corpo e nella fascia addominale.

Si inizia partendo in piedi con i piedi in paralleli alle spalle e si finisce scendendo con le mani poggiate a terra quasi accovacciati.

A questo punto , con un salto allungate le gambe all’indietro per trovarvi nella posa che solitamente si adopera per fare le flessioni sulle braccia.  In questo posizione dovete mantenere la testa uniforme alla colonna vertebrale. E per terminare l’esercizio dovete, sempre con un salto, riportarvi nella posizione precedente piegati sulle gambe con le mani poggiate a terra e rimettervi in piedi con un ulteriore salto. Per accrescere la difficoltà, aggiungete un piegamento sulle braccia , una flessione, quando siete completamente distesi a terra ed un salto a ginocchia raccolte al petto nella fase superiore.

Questo è il tipico esercizio utilizzato per bruciare grasso, affinare la coordinazione e la propria prestazione fisica, è anche un allenamento adatto sia a uomini che donne.

Un esercizio con il quale sarà possibile di allenare simultaneamente le spalle, il petto, le gambe, i tricipiti, i polpacci ed i quadricipiti, esercizi volti a rassodare e tonificare la massa muscolare.

Ecco di seguito una sequenza per eseguire in 4 fasi il burpee, meglio descritta e più chiara:

Prima fase: si parte da una posizione eretta con braccia lungo i fianchi e abbassandosi fino ad una posizione accosciata appoggiando successivamente le mani sul pavimento.

Seconda fase: partendo con le mani poggiate sul pavimento, si portano le gambe indietro per ritrovarsi con le braccia distese, schiena e gambe dritte e con piedi uniti.

Terza fase: con un salto si ritorna nella posizione accosciata.

Quarta fase: dalla posizione accosciata si risale nella posizione di partenza.

Il burpee è idoneo a tutti ma per chi non possiede un fisico propriamente allenamento è consigliabile eseguire questi piegamenti con pause di circa 30 secondi tra uno e l’altro esercizio.

Rispondi