la dieta DASH

Dopo la Dieta Mediterranea, la Dieta Dash risulta essere la migliore.

Questa dieta, come la nostra ben amata dieta mediterranea, risulta essere equilibrata, sana, salutare e riesce anche a migliorare la salute di chi ha intrapreso questo percorso dietetico per rimettersi in forma e migliorare il proprio stato.

Ovviamente questa non è una dieta che assicura risultati miracolosi, è una dieta salutare che aiuta a prevenire alcune malattie ed aiuta a seguire uno stile alimentare sicuramente più salubre.
Quindi sicuramente non è una dieta che si adatta a quelle persone che ricercano in questi prospetti alimentari dei modi per perdere peso in modo repentino e sicuro. Non è una dieta che va’ di moda o altro, ma è una dieta consona per chi a problemi salutari e chi desidera perdere quei chili di troppo in maniera, seppur lenta, sicura e sana.

La dieta Dash infatti è idonea per chi soffre di ipertensione o quasi. Una dieta che favorisce il consumo di alimenti ricchi di fibre come frutta, cereali integrali, latticini magri e contenenti pochi grassi e sale. Una dieta ricca di principi nutritivi

Alcuni studi, inerenti proprio a scoprire gli effetti di questa dieta, hanno messo in risalto il risvolto positivo di questo prospetto alimentare e di come quest’ultimo riesca anche a ridurre il colesterolo e la pressione sanguina. E’ stato proprio dimostrato che chi segue questa dieta rischia di meno delle altre persone che si alimentano in maniera scorretta, di ammalarsi di alcuni tumori e diabete, oppure di soffrire di calcoli ai reni o  problemi cardio-circolatori.

Come per altre diete, anche in questa le sue regole e “valori” sono redatti in un libro “The DASH Diet Action Plan“, il quale dimostra in maniera molto semplice, i modi migliori per seguire agevolmente la dieta.

Nel libro è riportata una tabella con i pasti da seguire per 28 giorni, inoltre è arricchito di ricette affini alla dieta, consigli sul come calare di peso corporeo e tanti consigli sul come riuscire a mangiare anche fuori casa.

Oltre a questo il libro rilascia anche consigli chiari sulla maniera più consona di fare la spesa per non andare contro i principi della dieta. Una guida completa, ricca e molto utile per chi come sempre si trova a fare i conti con i cibi da comprare e quelli che si possono o non possono mangiare.

Il fatto rilevante inoltre è che questa dieta non si era prefissata come idea quella di far perdere peso alle pazienti, ma solo di migliorare lo stato di salute. Ma è stato evidenziato come invece riesca e contribuisca anche in questo, nel calo del peso.

Inoltre illustra ricette golose, sazianti e ricche, piatti che non lasciano con la fame fra un pasto e l’altro.

Insomma una dieta perfetta che garantisce risultati sulla salute e sul corpo.

Voi cosa ne pensate? L’avete mai provata?

Rispondi